Le Adiposopatie: Ecco le malattie del nostro “grasso”

07/09/2016

organo adiposoIl grasso corporeo rappresenta un vero e proprio organo del nostro corpo e come tale può ammalarsi e dare problemi alla salute. E’ il caso delle Adiposopatie. Ne ha parlato il Prof.Claudio Letizia, Professore Medicina Interna all’Università La Sapienza di Roma, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, durante la diretta del programma Genetica Oggi.

Cos’è l’Adiposopatia?

Parliamo di una patologia cronica in cui un organo importante che si chiama: “Organo adiposo” a seguito di alcune alterazioni sia genetiche, ma soprattutto ambientali come lo stile di vita, possono portare ad una degenerazione. Così come una patologia del fegato si chiama: “Epatopatia” una patologia dell’adipe si chiama: “Adiposopatia”. Parliamo di una condizione che nel 2014 riguardava circa 600milioni di adulti nel mondo. Si prevede che questi numeri salgano entro il 2025.

Perché si parla di organo adiposo?

Dando una definizione semplice: In anatomia si intende un organo quando è costituito da due tessuti o più diversi. In questo caso parliamo di due cellule di tipo diverso: le adipose chiare e le adipose brune. Le prime sono quelle che depositano i trigliceridi che ci servono quando il nostro organismo ha bisogno di calorie. Il grasso bruno è invece quello che realmente ci da energia, che da energia al nostro organismo. Due tipi di cellule diverse dunque che formano un organo. Quest’organo ha poi un’altra funzione fondamentale quella endocrina, ossia produce circa 50 sostanze biologicamente attive che si chiamano “Adipochine” e una volta secrete hanno una azione biologica su diversi organi e tessuti.

ASCOLTA L’INTERVISTA COMPLETA AL PROF.CLAUDIO LETIZIA

Sono prodotte anche sostanze infiammatorie da questo organo?

Possiamo dire che quando è ben funzionante, nel normopeso, queste cellule producono sostanze positive che, per esempio, regolano il metabolismo del glucosio (zucchero) facilitando il suo ingresso nei muscoli e nel fegato. Quando l’organo adiposo si ammala, si altera questo tipo di regolazione e si può sviluppare il diabete più facilmente. In generale possiamo dire che chi accumula molto grasso viscerale rischia la “Sindrome Metabolica” una condizione data da una serie di fattori di rischio cardiovascolare e non solo che si trovano tutti insieme nello stesso soggetto.

Professore in linea generale l’obesità, anche quella infantile, sta aumentando esponenzialmente nel nostro paese

Assolutamente si, nella realtà clinica di ogni giorno sempre più pazienti vanno incontro ad obesità. In Italia i grandi obesi, nell’ambito della popolazione adulta, sono circa il 10% se poi aggiungiamo quelli in sovrappeso arriviamo quasi al 50% Nell’età pediatrica poi molti bambini, a causa di uno stile di vita scorretto e di un’alimentazione poco sana, presentano un incremento di patologie legate all’eccesso ponderale. Fin dalla gestazione bisognerebbe pensare alla tutela della salute, ci sono evidenze che se una donna durante la gravidanza supera un certo peso corporeo metterà al mondo un figlio che diventerà obeso. La prevenzione deve essere dunque anticipata, oggi si parla della medicina del benessere: Nasco sano e devo continuare ad esserlo per il resto della mia vita.

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed