Autismo, creati software e app per la diagnosi nei bimbi

26/05/2014

Sara’ possibile affidarsi alle “macchine” per rilevare la presenza dei sintomi dell’autismo nei bambini? Sembra di si’, stando ai risultati di una serie di studi effettuati dalla Duke University, ateneo situato nella Carolina del Nord, pubblicati su Autism Research and Treatment.

I ricercatori hanno creato un software che monitora via video la potenziale presenza di autismo nei bambini, riprendendoli mentre sono coinvolti in giochi-test. Si tratta di un programma non invasivo che puo’ essere utilizzato immediatamente nelle cliniche e nelle case, ma che necessita di un esperto che faccia da guida. Dal software e’ nata anche una applicazione per tablet ancora in fase sperimentale. L’app farebbe lo stesso lavoro del programma senza bisogno di supporto umano ma semplicemente osservando le risposte fisiche e facciali a stimoli visuali prodotti dallo schermo, analizzando successivamente i dati ed effettuando automaticamente una diagnosi.

A cura di Andrea Lupoli

[Fonte: Agi Salute]

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed