Cellulari pericolosi per la salute?

15/09/2016

Pericolosità CellulariI cellulari sono dannosi per la salute? Gli studi condotti presentano in alcuni casi risultati contrastanti ma il dato principale è che se l’aspetto delle funzionalità e quella dell’estetica sembra essere ulteriormente migliorata, nei nuovi dispositivi, rimane l’interrogativo se i moderni smartphone siano realizzati con la stessa attenzione riguardo la sicurezza. Ne ha parlato il Dott. Fiorenzo Marinelli, Ricercatore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Cnr di Bologna, intervenuto durante la diretta del programma Genetica Oggi in onda su Radio Cusano Campus.

Dott.Marinelli ma fanno male i cellulari alla salute umana?

Direi proprio di si, gli smartphone fanno male e c’è la certezza che influenzano sia il metabolismo cellulare che il funzionamento delle cellule. Per cui sono degli strumenti da usare con molta precauzione. E’ un apparato di emergenza da usare nelle emergenze.

Ma quindi sono cancerogeni?

La I.A.R.C. (Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro) ha affermato, sulla base di diversi studi, che c’è un maggior rischio di tumori della glia (cervello). Per la precisione l’agenzia ha classificato le radiofrequenze come “possibili cancerogeni per l’uomo”.

ASCOLTA L’INTERVISTA COMPLETA AL DOTT.FIORENZO MARINELLI

Per quanto riguarda i nuovi dispositivi invece? Sono più sicuri?

Man mano che i dispositivi si sono evoluti le emissioni di microonde sono diminuite. C’è però il fatto che  sono cambiate le frequenze, sono cambiati gli algoritmi di trasmissione e ci vorrebbero più studi per determinare qual’è l’impatto biologico delle nuove tecnologie di trasmissione. Per quello che sappiamo fin ora  è comunque accertato che ci siano influenze biologiche profonde e danni alla salute.

Quale i consigli per un uso sicuro e consapevole?

Usare un collegamento internet con cavo. Per ciò che riguarda il cellulare il consiglio è quello di utilizzarlo il minimo possibile. L’uso di un auricolare riduce di circa 10 volte il campo emesso dal cellulare alla testa, è una precauzione ma non ci si sottrae dal campo elettromagnetico. C’è bisogno di prendere delle precauzioni anche a livello di normative perché gli effetti saranno devastanti.

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed