Cresce il numero di Celiaci nel mondo

15/05/2015

simbolo senza glutineCresce vertiginosamente il numero di celiaci nel mondo. Complice un’alimentazione sempre più a base di carboidrati. Secondo Alessio Fasano e Carlo Catassi, membri del comitato scientifico del Dr. Schär Institute e, rispettivamente, direttore e co-direttore del Centro per la Ricerca sulla Celiachia (CFRC) dell’Università del Maryland di Baltimora (USA), sarebbe una malattia in aumento nel mondo – dove si assesta generalmente intorno all’1% di incidenza nella popolazione – soprattutto in paesi come Cina e India, interessati da un processo di occidentalizzazione per quanto riguarda le abitudini alimentari.

La ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine. Gli scienziati ricordano poi come la celiachia spesso non si presenti come malattia a sé, ma possa associarsi ad altre patologie, come il diabete di tipo I (presente dal 5 al 16% dei casi), osteoporosi, infertilità, danni neurologici e, in rari casi, anche al cancro se non curata in modo opportuno. Gli studiosi hanno inoltre evidenziato di quanto sia da considerare differente invece la “sensibilità al glutine”; condizione riconosciuta negli ultimi anni.

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed