Alla scoperta degli integratori alimentari

29/12/2016

integratori alimentariGli Italiani mostrano da tempo grande interesse nei confronti degli integratori alimentari, secondo dei recenti dati ben 8 su 10 li consumano almeno una volta l’anno. Nonostante questo però, e nonostante si sia diffusa una maggiore cultura della salute, i falsi miti restano purtroppo ancora diffusi. Ne ha parlato il Prof. Alberto Martina, Docente presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Pavia, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano, durante la diretta di Genetica Oggi.

Professore ma questi “tanto amati integratori” servono realmente?

Prima di tutto bisogna dire che gli integratori fanno parte della categoria degli alimenti. Sono degli alimenti speciali molto concentrati che permettono di avere un effetto positivo sulla salute della persona che li utilizza. Ovviamente come in tanti altri settori c’è integratore ed integratore. La qualità delle materie prime il modo con cui sono formulati e i controlli che vengono fatti fanno in modo che ci siano sul mercato integratori di altissima qualità ed altri su cui bisognerebbe andarci un po’ più cauti.

La scelta per il consumatore non è però facile a causa anche di pubblicità che possono essere fuorvianti

In effetti è vero, il consiglio che io do in generale è visto l’utilizzo che ne stanno facendo soprattutto i medici specialisti, prima di tutto seguire ed utilizzare integratori con modalità suggerite dal professionista. In secondo luogo possiamo sempre  chiedere un consiglio professionale di alta qualità al farmacista. Non dimentichiamoci che in Italia su più di 2 miliardi e 300 milioni di euro di integratori venduti, 2miliardi e 180 milioni di euro sono stati integratori venduti su consiglio del farmacista (in farmacia).

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA COMPLETA AL PROF.ALBERTO MARTINA

Davanti ad una alimentazione variata, c’è bisogno di assumere un integratore?

L’alimentazione variata è importante, quello che si mangia è fondamentale, pensiamo per esempio il rapporto fra cibo e tumori. Ci sono cibi infatti che favoriscono i tumori così come ci sono cibi protettivi nei confronti degli stessi. Ciò detto, gli integratori sono qualcosa di un po’ diverso rispetto la normale alimentazione. Per esempio se io volessi assumere 2 gr al giorno di Vitamina C dovrei mangiare circa 20 Kg di arance; assumendo un integratore ho un costo ragionevole e assumo un quantitativo di vitamina che non riuscirei ad assumere con l’alimentazione.

Servono gli integratori a chi pratica un attività sportiva?

Solitamente per chi fa sport gli integratori più utilizzati sono quelli che reintegrano il Magnesio e il Potassio persi con la sudorazione. Oggi sono stati sviluppati anche degli integratori per chi fa sport che lavorano sia sul metabolismo delle cartilagini, pensiamo ai traumi o ai microtraumi che si hanno nel calcio, questi integratori cercano di preservare l’integrità della cartilagine. Ce ne sono inoltre molti altri che lavorano sul muscolo supportandolo. Per chi fa sport è fondamentale che siano integratori assolutamente “no doping”.

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed