L’App che ti dice quanto e come respiri

23/06/2014

Bolle di saponeSi chiama RRate la nuova app sviluppata dall’University of British Columbia. Una App capace di misurare la frequenza respiratoria di un soggetto senza l’ausilio di nessun’altro strumento. Attualmente infatti gli operatori sanitari in genere contano i respiri di un paziente in sessanta secondi con un cronometro. Grazie a questa app, scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone, medici e infermieri potranno calcolare con estrema precisione gli atti respiratori di un paziente, in particolare dei bambini, direttamente con il loro cellulare.

La tecnologia fornisce, come spesso accade, avanzati strumenti per migliorare la diagnosi in questo caso nel paziente pediatrico affetto da polmonite e malattie respiratorie. La polmonite, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è infatti la principale causa di morte dei bambini in tutto il mondo e per salvare vite è necessaria tempestività e accuratezza rispettivamente nella diagnosi e nel trattamento farmacologico. L’app presenta inoltre una animazione interattiva di un bambino che respira “normalmente” con la possibilità di confrontarlo con quello reale e verificare o meno la presenza di una condizione patologica. L’app è disponibile gratuitamente QUI

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed