Tumore alla prostata, la diagnosi si fa veloce

17/10/2014

Psa WatchLa prostata è una ghiandola presente solo negli uomini, posizionata di fronte al retto e che produce una parte del liquido seminale rilasciato durante l’eiaculazione; la sua dimensione può aumentare con l’età e a causa di patologie anche molto gravi come il tumore prostatico. Grazie ad un nuovo sistema diagnostico sarà però possibile in soli dieci minuti verificare l’aumento del PSA, l’Antigene Prostatico Specifico, che aumenta proprio durante il processo tumorale.

Il “PsaWatch“, questo il nome dell’esame, è stato messo a punto negli Stati Uniti e si basa sulla stessa idea del prelievo capillare nel paziente diabetico. Basta pungersi il polpastrello del dito per riversare una goccia di sangue in un dispositivo che in una manciata di minuti misurerà il PSA ematico l’antigene proteico, prodotto dalle cellule della prostata, che si riversa nel sangue quando l`organo è danneggiato.

Nel caso di un`elevata quantità di Psa c`è maggior rischio di ammalarsi di tumore, ma la causa potrebbe essere legata anche a una più semplice infezione prostatica: per questo motivo rimane necessario sottoporsi ad altri esami per appurare se effettivamente si è in presenza di un carcinoma.

Andrea Lupoli

dona adesso universita on line
condividi su facebook condividi su twitter condividi su linkedin condividi su youtube RSS Feed